Le conversazioni possono sembrare un po’ unilaterali, ma è importante continuare a chiacchierare con il bambino. Ecco come incoraggiare lo sviluppo del linguaggio del vostro bambino.

Quando parlano i bambini? Nel primo anno di vita del bambino, la conversazione può sembrare un po’, come dire, unilaterale? Questo è particolarmente vero se si è l’unico adulto nella stanza per lunghi periodi di tempo. Ma è importante continuare con le chiacchiere e le chiacchiere del bambino, perché ogni volta che si racconta la giornata (“Andiamo a fare una passeggiata”, “Quello lassù è un uccello?” o “È ora di pranzo!”) o si racconta una storia, si accumulano le riserve linguistiche del bambino.

Le chiacchiere e i balbettii possono essere tutto ciò che otterrete per molti mesi, ma dovete continuare a parlare. “Molti ragazzi parlano in ritardo”, dice Nair. Entro 18 mesi, i ragazzi dovrebbero avere da 10 a 25 parole che usano in modo coerente. “Se ci sono preoccupazioni in uno di questi momenti, sarebbe importante escludere un problema di udito e indirizzarli a un logopedista”, dice Nair.

Cosa tenere d’occhio

Balbettare (otto mesi), e dire “mama” e “dada” più una parola (12 mesi): Nel discorso, c’è un ordine preciso di sviluppo, dice Minhas. “Farfuglieranno prima di balbettare e balbetteranno prima di iniziare a formare parole, e da lì si svilupperà”, dice.

Anche se può accadere già a 10 mesi, di 12 mesi, la maggior parte dei bambini userà “mama” e “dada” correttamente (può dire “mama” già a 8 mesi, ma non si riferirà in realtà a sua madre), più un’altra parola. La terza parola può essere quella che si chiama “approssimazione di parola”. Se “ba” significa sempre bottiglia, questo conta, dice Nair.

Cosa possono fare i genitori

Continua a parlare. “Conosciamo i bambini con cui si parla, si legge e si canta per avere migliori competenze linguistiche in seguito”, dice Nair. E, scusate, ma gli e-book e gli schermi di qualsiasi tipo non passano l’esame. Come ha dimostrato un recente studio di JAMA Pediatrics, l’interazione faccia a faccia è lo standard di riferimento. Assicurati che la tua bambina ti tenga d’occhio la bocca, in modo che possa imitarti. Le ricerche suggeriscono che i bambini possono anche mostrare segni di apprendimento di una seconda lingua quando viene insegnata loro di persona da un madrelingua, ma non quando questa persona è semplicemente su un video. L’elemento interattivo è fondamentale.

Insistete a leggere i libri al vostro bambino, anche se sembra che ami più masticarli che ascoltarli. “Tutte le cose che fai quando leggi – l’intonazione della tua voce, i diversi suoni che stai facendo, l’indicazione – è così che i bambini imparano a fare queste cose”, dice Nair. Uno studio dell’Università dell’Iowa del 2014 ha scoperto che quando le madri rispondono alle parole dei bambini mentre leggono, le chiacchiere pre-lingua sono più benefiche rispetto ad altri tipi di interazione.

Il primo anno è pieno di prime volte! Date un’occhiata alla nostra guida a tutte quelle pietre miliari divertenti – più una stampa di una pietra miliare per il bambino che potete mettere sul vostro frigorifero.